La Torre di Piazza

Il simbolo inconfondibile della città di Trento

Visitare la Torre di Piazza è un’esperienza irrinunciabile per ammirare Trento dall’alto! Con i suoi 45 metri di altezza, costituisce un simbolo inconfondibile della città. La torre si affaccia sulla splendida piazza Duomo, dominata dalla Cattedrale e impreziosita dalla fontana del Nettuno.

Eretta intorno alla metà del XII secolo sui resti dell’antica Porta Veronensis (I secolo d.C.), la torre, sorta in stretta connessione con la residenza vescovile, fu anche luogo adibito a scopi amministrativi e, fin verso la fine dell'Ottocento, a carcere maschile e femminile. Fondamentale punto di riferimento per tutti i cittadini, la torre regolava il vivere civile, scandendo con il suo orologio il tempo urbano e laico; chiamava a raccolta i cittadini o li avvertiva in caso di pericolo con le sue due campane, "della renga" e "della rason". Il recente restauro permette di riscoprirla visitando otto dei dodici livelli che la compongono. 

L’apertura della Torre e la conduzione delle visite guidate sono rese possibili grazie alla convenzione siglata tra il Comune di Trento, proprietario dell’edificio, e il Museo Diocesano Tridentino.

GIORNI E ORARI DI VISITA
GENNAIO
Tutti i lunedì: ore 14.30
Tutti i sabati e le domeniche: ore 11.30 e 14.30
Visite aggiuntive:
Mercoledì 17 e 31 gennaio: ore 19.30 e 20.00 (salita breve per vedere dall'alto la città di notte)

FEBBRAIO
Tutti i sabati e le domeniche: ore 11.30 e 14.30
Visite aggiuntive:
Mercoledì 21 e 28 febbraio: ore 19.30 e 20.00 (salita breve per vedere dall'alto la città di notte)



MODALITA' DI VISITA

Le specifiche caratteristiche del percorso di salita richiedono un accesso contingentato del pubblico, che potrà visitare l’edificio solo con visita guidata, della durata di un'ora, nei giorni prestabiliti. I posti disponibili per ciascuna visita sono limitati ad un massimo di dieci partecipanti. I biglietti si acquistano presso la biglietteria del Museo Diocesano Tridentino oppure online.



BIGLIETTI
Acquista online qui


5,00 €
 in aggiunta al biglietto d'ingresso al Museo. L'accesso alla Torre prevede una visita guidata della durata di un'ora. Il biglietto per la visita alla Torre non può essere venduto separatamente a quello per l'ingresso al Museo. 

Nello specifico:
€ 12,00 intero (Biglietto combinato Torre + Museo Diocesano Tridentino + ingresso gratuito alla Basilica Paleocristiana di San Vigilio)
€ 10,00 ridotto* (Biglietto combinato Torre + Museo Diocesano Tridentino + ingresso gratuito alla Basilica Paleocristiana di San Vigilio)

INGRESSO GRATUITO 
per i possessori di Guest Card Trentino.

*INGRESSO RIDOTTO
Il biglietto ridotto si applica a: visitatori dai 15 ai 26 anni, over 65, convenzionati ACI, ACLI e CTA ACLI, Unione Sportiva ACLI, SICET, Acli Terra, Lega Consumatori, FAP Acli, ARCI, AreAArte Card, ASAT, Assointesa, CTG Centro Turistico Giovanile, FAI Fondo per l'ambiente italiano, FeCCRiT, Fondazione Comunità Solidale, MCL Brescia (Movimento Cristiano Lavoratori), NOI Associazione, Touring

INGRESSO a 5€
Coloro che possono beneficiare dell'ingresso gratuito in Museo pagheranno solo i 5€ di accesso alla Torre
. Nello specifico: minori di 14 anni, Museum Pass, Funzionari Soprintendenza Beni Storico Artistici della P.A.T. che esibiscono il tesserino, Tesserati I.C.O.M., Tesserati A.M.E.I. - Associazione Musei Ecclesiastici Italiani, Forze dell'ordine in servizio, Giornalisti con tesserino, Guide turistiche regolarmente abilitate, Insegnanti accompagnatori.


INFORMAZIONI
La salita alla Torre si effettua solo a piedi (ascensore non presente) superando un dislivello di 156 scalini. Per motivi di sicurezza, la visita alla torre è preclusa ai bambini di altezza inferiore ad 1 metro e 20; è sconsigliata alle persone con difficoltà motorie, ai cardiopatici, agli asmatici, a chi soffre di vertigini e di claustrofobia. I minori di 14 anni sono ammessi solo se accompagnati da un adulto. È fatto divieto di salire con borse, zaini e/o contenitori di ogni genere o forma che dovranno essere depositati presso la biglietteria. È consentito l'uso di macchine fotografiche e videocamere. La partecipazione è subordinata alla sottoscrizione di una liberatoria con cui il visitatore, informato circa le caratteristiche del percorso di salita alla Torre, dichiara di assumersi ogni responsabilità per eventuali incidenti causati da comportamenti scorretti o condizioni fisiche non adatte alla visita.
La Torre non è accessibile ai soggetti diversamente abili.