Museo chiuso al pubblico

Informazioni utili
In base alle misure disposte dal Decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri dell’8.03.2020 Art. 2 comma c) il Museo Diocesano Tridentino e le sue sedi rimarranno chiusi al pubblico fino al prossimo 3 aprile. Nello specifico resteranno chiusi:

- il Museo Diocesano Tridentino
- la mostra L'invenzione del colpevole. Il 'caso' di Simonino da Trento, dalla propaganda alla storia
- la Basilica Paleocristiana di San Vigilio 
- la sede del Museo Diocesano di Villa Lagarina

Vengono altresì annullate tutte le attività e le visite guidate ancora in programma presso le nostre sedi.

Gli uffici sono chiusi al pubblico fino al 3 aprile, ma la segreteria è attiva e operativa dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 13.00.
La segreteria didattica, riservata alle prenotazioni delle scuole, sarà nuovamente disponibile a partire da lunedì 23 marzo.

Il Museo però continua a vivere! In questo periodo potremo incontrarci sui nostri canali online (Facebook, Twitter, Instagram, Youtube), nella speranza di rivederci presto nelle sale del Museo.
A questo link, inoltre, è possibile scaricare gratuitamente i pdf di alcuni cataloghi di mostre organizzate dal Museo e altri materiali: https://www.museodiocesanotridentino.it/articoli/cosedafareacasa

MESSAGGIO DELLA DIRETTRICE, DOMENICA PRIMERANO

Da giorni viviamo una situazione inedita, che ha colto tutti impreparati. Credo che in questo momento ciascuno di noi debba fare un semplice, ma necessario, esercizio quotidiano di ‘senso civico’, l’unica arma che può contribuire al bene di tutti. "Senza imprudenze ma senza allarmismi ce la faremo!": questo è la saggia raccomandazione del Presidente Mattarella che deve guidare ogni giorno la nostra vita, privata e lavorativa.

Da domenica 8 marzo il nostro museo è chiuso: è un duro colpo per tutti noi, soprattutto in un momento così vitale per la nostra istituzione. Una mostra importante, impegnativa, L’invenzione del colpevole. Il ‘caso’ di Simonino da Trento: dalla propaganda alla storia, con molti visitatori e numerose prenotazioni di scuole e gruppi organizzati, è in stand by fino al 3 aprile. Ma il museo non si ferma! L’impegno mio e dei miei collaboratori è quello di continuare il dialogo con tutti voi, perché un museo vive alimentando ascolto, confronto, condivisione. Ci stiamo attivando per proporvi un feedback di ciò che avviene ‘dietro le quinte’. Quindi non perdeteci di vista. E se avete domande, curiosità, segnalazioni, contattateci: se pure a distanza, cercheremo di dare risposta alle vostre richieste.

Domenica Primerano