Chiusura Basilica Paleocristiana

Fino al termine dei lavori di restauro della Cattedrale

L'area archeologica della Basilica Paleocristiana resterà chiusa al pubblico per circa un anno: la chiusura è stata imposta per ragioni di sicurezza ed operatività del cantiere di restauro allestito nella porzione orientale della Cattedrale di San Vigilio. La riapertura è prevista nel corso del 2022.

Il sito non è direttamente interessato dall’intervento, ma si trova al di sotto dei ponteggi che coprono e rendono inaccessibili anche i transetti nord e sud, l'altare maggiore, il coro e l'abside. I solai dell’area archeologica sono stati messi in sicurezza con puntelli metallici telescopici, mentre i reperti e le postazioni multimediali sono stati rimossi e spostati in deposito, in attesa di essere ricollocati in Basilica.

Oltre ai lavori di pulizia dei paramenti lapidei e di consolidamento strutturale dell’edificio, questa fase prevede anche il restauro delle superfici affrescate e del coro ligneo settecentesco del Duomo.

In attesa della riapertura abbiamo collocato in chiesa, a disposizione di tutti, un video che illustra le complesse vicende di questo affascinante sito archeologico.