A scuola di epigrafia

Percorso di ricerca

Nel corso degli scavi che, tra il 1964 e il 1977, hanno rimesso in luce la basilica cimiteriale di San Vigilio, sono stati rinvenuti più di 80 loculi disposti attorno alla sepoltura del patrono di Trento; si presume tuttavia che le tombe fossero all'incirca 240, un numero davvero ragguardevole! Ma chi poté godere di tale privilegio? Solamente i vescovi o anche altri personaggi? Lo scopriremo analizzando le epigrafi funerarie che ancora si conservano in situ: sperimentando le procedure dell'indagine epigrafica, gli studenti ricaveranno preziose e talvolta sorprendenti informazioni sulle persone che vi furono inumate (età, ruolo, provenienza ...). Il percorso si concluderà con l'analisi partecipata del sarcofago longobardo del secolo VII, rinvenuto vuoto e interrato sotto il piano pavimentale centrale del sacello sud e oggi musealizzato in questo stesso ambiente.

Avvertenze: l'accesso alla Basilica potrebbe subire modifiche dovute a esigenze liturgiche.