Visita guidata per docenti alla mostra "Sidival Fila. Opere"

Mercoledì 18 settembre 2019, ore 17.00

Sidival Fila, frate minore francescano e voce tra le più autorevoli dell’arte contemporanea a livello internazionale, pone al centro delle sue opere il tessuto: in quanto esito dell’intreccio tra trama e ordito, esso diviene metafora della relazione con se stessi, con l’altro, con il trascendente, con il passato e con il presente. 


In occasione della visita guidata saranno presentate ai docenti le nuove attività didattiche dell’anno scolastico 2019-2020.

Scarica qui il libretto con l'offerta formativa >  Scoprilmuseo 2019-2020

Sidival Fila. Opere

Dal 13 luglio al 4 novembre 2019 il Museo Diocesano Tridentino ospiterà una personale dell’artista brasiliano Sidival Fila, frate minore francescano e voce tra le più autorevoli dell’arte contemporanea a livello internazionale. Artista dalla straordinaria capacità creativa, Sidival Fila è presente con l'opera Golgotha anche alla 58ˆ Esposizione Internazionale d’Arte della Biennale di Venezia, attualmente in corso nella città lagunare.

L'esposizione alla Biennale di Venezia è solo l'ultima tappa di un percorso umano e artistico di straordinario interesse. Sidival Fila (1962) è un artista brasiliano che nel 1985 decide di trasferirsi in Italia alla ricerca di un’identità artistica e personale. Entrato a far parte dell'Ordine dei Frati Minori di San Francesco d'Assisi, abbandona per circa diciotto anni l'attività artistica. La vocazione per l'arte torna tuttavia a imporre la sua presenza e nel 2006, con rinnovata consapevolezza, inizia un percorso, non più interrotto, che lo conduce a misurarsi con tecniche, materiali e soluzioni compositive diverse.
Dai materiali umili agli oggetti di scarto, fino ai tessuti liberi e introflessi, nella sua ricerca costante è il contatto con la materia, a cui l’artista mira a restituire la voce, a raccontarne la storia, a farne percepire la vibrazione.
Sidival Fila è stato protagonista di numerose mostre e progetti espositivi in varie parti del mondo, tra cui Parigi, Colonia, Bogotà, Madrid, Lille, Milano e naturalmente Roma, città dove vive e lavora, presso il Convento dei frati francescani di San Bonaventura al Palatino.

La mostra, a cura di Domenica Primerano e Riccarda Turrina, sarà allestita nelle sale del piano terra. Il percorso si snoderà attraverso tre diverse sezioni e presenterà 
un'opera site specific realizzata appositamente per il Diocesano.