Appuntamenti collegati alla mostra "Terra Mala"

Scopri le attività

In occasione della mostra Terra Mala. Viaggio nella Terra dei Fuochi (aperta fino al 6 maggio 2019), il Museo Diocesano Tridentino propone quattro diversi appuntamenti, tutti pensati per approfondire le tematiche affrontate dall'esposizione.

 

Venerdì 1 marzo, ore 14.00 - 17.30

Lettura partecipata del libro di Maurizio Patriciello e delle mamme della Terra dei Fuochi "Madre Terra, fratello fuoco"
In occasione di questo incontro i visitatori saranno invitati a leggere ad alta voce, a rotazione, il libro di don Maurizio Patriciello Madre Terra, fratello fuoco (San Paolo Edizioni, 2016). Per leggere i brani ad alta voce è necessaria la prenotazione al numero di telefono 0461.234419 entro mercoledì 27 febbraio. A ciascun lettore sarà affidato un diverso brano da leggere nelle sale della mostra ad un determinato orario tra le ore 14.00 e le 17.30. Si potrà anche partecipare ascoltando il racconto dalla voce degli altri, senza doversi prenotare.

La partecipazione è libera e gratuita.

 

Venerdì 22 marzo, ore 17.30

Stefano Schirato

L’elemento umano. Il reportage sociale

L'incontro con Stefano Schirato permetterà di conoscere come lavora il fotografo quando intraprende un progetto di reportage sociale. La partecipazione è libera e gratuita.

 

Sabato 23 marzo, ore 9.00 - 17.00

Workshop condotto da Stefano Schirato

Story-telling: come raccontare una storia in immagini

La proposta è aperta a tutti, ma è destinata in particolare a chi intende avvicinarsi al tema della fotografia di reportage. Il workshop viene proposto a numero chiuso ed è necessario iscriversi telefonando al numero 0461.234419 entro domenica 17 marzo. Quota di partecipazione € 65,00. Il workshop verrà attivato con un numero minimo di 8 partecipanti.

Programma
9.00-13.00 - Metodi di story telling: come raccontare una storia in fotografia; laboratorio pratico di come si fa una selezione di immagini per lo story telling

13.00-14.00 - break

14.00-17.00 - Concetto del “meantime": dall’idea alla sua realizzazione e vari tipi di output

 

Lunedì 1 aprile, ore 21.00

Lucariello

Al posto mio

Lucariello, pseudonimo di Luca Caiazzo, è un rapper di Scampia noto al grande pubblico per Nuje Vulimme ‘Na Speranza, il brano che chiude le puntate di Gomorra. Utilizza il rap come arma contro tutte le mafie. Nelle scuole di periferia di Napoli e nelle carceri minorili ha attivato progetti che uniscono musica, teatro e visual art.

 Pieghevole mostra "Terra Mala"